Quando mia mamma si è ammalata di cancro ho pensato che si sarebbe di nuovo lasciata andare, che non avrebbe trovato la forza di combattere e mi chiedevo se io ne avrei avuto abbastanza anche per lei. Invece ci stupì dimostrando una voglia di vivere inaspettata e infondendo anche a noi il suo coraggio. E’ diventata la protagonista della sua storia riscattandosi da tutti quegli anni tremendi e ha continuato a cantare e a ridere di sé fino a pochi istanti prima di lasciarci.

Noi siamo stati i suoi compagni di viaggio, un viaggio lungo, difficile e faticoso. Ogni tanto, quando non poteva farne a meno, si appoggiava a noi, ma cercava di non gravare troppo sulle nostre spalle.

A volte avremmo preferito prendere un’altra strada perché era terribile stare lì a vederla soffrire senza poterla aiutare, altre volte ci sentivamo privilegiati di essere con lei proprio in quel momento.

Parti di... in viaggio con mia madre!

Scarica il PDF con la storia completa, clicca sul link sottostante:
http://www.oncologiabiellese.org/wp-content/uploads/2015/02/5-La-Storia-di-Simonetta.pdf