Alimentazione e Stili di vita

Cuore_logo ALIMENTAZIONE E STILI DI VITA

CONSIGLIO DI LUGLIO

Menta

Esistono diverse tipologie di menta, alcune selvatiche e alcune coltivate. La menta possiede proprietà differenti dovute ai principi attivi presenti come mentolo, calcio, magnesio, potassio, vitamine A, B2, B3, B6, folati, sostanze antibiotiche, tannini, flavonoidi, triterpeni, mentofurano (che ne determina il sapore).
Si utilizzano le foglie fresche o essiccate da cui si possono ottenere estratti secchi titolati, olio essenziale, polvere, estratto fluido e tintura madre.
La Menta più utilizzata è la piperita che, in rapporto agli altri tipi di menta, ha un alto contenuto di mentolo. Tra le diverse proprietà terapeutiche ci sono: azione anestetica sulle mucose e sulla pelle e a livello gastrico induce un’azione antiemetica; azione analgesica perché l’estratto di menta è un’importante rimedio contro le cefalee e emicranie; azione antisettica, antiparassitiche e germicide grazie al suo contenuto di polifenoli; azione decongestionante e balsamica perché rinfrescante, decongestionante e fluidificante delle secrezioni dell’apparato respiratorio; azione cosmetica usato come tonico e purificante; azione carminativa perché rilassa lo sfintere esofageo, riducendo il volume dei gas intestinali; azione aromatica e per questo utilizzata in cucina e per la produzione di bevande, liquori e prodotti dolciari; azione depurativa in casi di alito cattivo.
In cucina la menta è utilizzata per aromatizzare salse, aceto, sciroppi. È ottima come condimento per le insalate, per le verdure, i legumi e i cereali. Viene utilizzata per insaporire i piatti a base di carne o i dolci. Le foglie di menta essiccate possono essere utilizzate insieme al succo o scorza di limone per creare una bevanda aromatica estiva, semplicemente preparando una tisana che verrà poi lasciata raffreddare. Strofinare sulle dita delle foglioline di menta fresca può aiutare ad eliminare i cattivi odori eventualmente lasciati sulle dita da aglio o cipolla. La menta può servire per allontanare gli insetti (strofinando alcune foglie di menta sulla pelle) o in caso di punture può attenuare l’irritazione (frizionando la zona interessata con 1 goccia di olio essenziale).
La menta deve essere usata con precauzione durante la gravidanza, l’allattamento, in caso di gastrite e ulcere. Può produrre effetti collaterali come: irritazioni delle mucose, nausea, vomito vertigini ed aumento del reflusso gastroesofageo. Il mentolo ad alte dosi può essere neurotossico ed è quindi sconsigliato in caso di favismo.

 

RICETTA DEL MESE DI LUGLIO:

Insalata di pollo e verdure


 Leggi la ricetta

PDF-64
Scarica la Guida per una corretta alimentazione

ARCHIVIO RICETTE
In questo archivio trovi le ricette e i consigli pubblicati, suddivisi per primi piatti, secondi piatti, altro (dolci, antipasti, …)

Vai alle ricette dei primi »

In questo archivio trovi le ricette e i consigli pubblicati, suddivisi per primi piatti, secondi piatti, altro (dolci, antipasti, …)

Vai alle ricette dei secondi »

In questo archivio trovi le ricette e i consigli pubblicati, suddivisi per primi piatti, secondi piatti, altro (dolci, antipasti, …)

Vai alle ricette di antipasti, dolci e altro »

 

LINK

logo-mdsR-inran-logologo_sinu logo-INT